Di Jennifer Hoffman

Aprile inizia e finisce con una luna nuova, 30 giorni per passare dall’inizio alla fine all’inizio. Il suo tema è ‘sorgere e risplendere’: si noti che la parola ‘aumento’ viene prima. Possiamo brillare senza alzarci, ma è molto più efficace alzarsi e illuminare le nostre luci a una frequenza più alta e con una luce più brillante.

Un altro tema di aprile è il “recupero”, che è un gradino sopra il concetto di “riprendersi”, significa rivendicare la proprietà. Possedere qualcosa è possederlo, quindi quando ci riappropriamo del nostro potere, reclamiamo ciò che possediamo e lo riportiamo nel nostro campo energetico e nella nostra realtà. Di cosa hai bisogno per riappropriarti ora?

Jin Shin Jyutsu
L’arte dell’autoguarigione mediante il tocco delle mani
€ 27.9

Quali aspetti del tuo potere hai dato via, non rivendicato, lasciato che altri prendessero in prestito, usassero o prendessero? La tua gioia, la pace della mente, il cuore e lo spirito, la tua fiducia, la tua autostima?

Aprile è un buon mese per recuperare le energie. Ne avrai bisogno per intraprendere un’azione intenzionale e ispirata questo mese.

Quando iniziamo un altro nuovo mese, possiamo guardare indietro agli eventi dell’anno e chiederci “cosa è successo”. Se sei come me, gli ultimi due anni sono stati un disastro, una confusione di eventi ed energie che ha messo noi e il mondo a un punto morto. È stato uno shock enorme che è stato vissuto da tutti e mentre siamo in ripresa non ci siamo ancora completamente ripresi. Ci vorrà del tempo e il mese di aprile ricco di azione ci darà molta energia per fare nuove scelte, intraprendere nuovi percorsi, incarnare le nostre lezioni e il nostro apprendimento e andare più lontano lungo la spirale dell’ascensione.

Questo è un mese di azione, ma nel contesto di un’iniziazione spirituale in cui saremo iniziati allo spirito, alle verità spirituali e a una vita piena di spirito. Preparati per alcune esplosioni di sincronicità universale, giustizia, potenziamento consapevole di sé e tempismo divino perché questo è ciò che riguarda aprile.

Se vi siete sentiti come se viveste in due mondi,  state sperimentando la dualità multidimensionale che è uno degli effetti collaterali dell’integrazione 5D in 3D, questo mese lo sentirete di più. Con la forte energia spirituale di un’enorme presenza dei Pesci e la congiunzione Giove/Nettuno in vigore per tutto il mese, coloro che sono altamente evoluti spiritualmente andranno avanti mentre quelli che non lo sono si risveglieranno. Questo è il motivo per cui uno degli aspetti di aprile sarà la chiusura con molto lavoro karmico  del guaritore martire  che molti di noi hanno svolto. Sarà tempo per noi di passare dall’essere il guaritore ad altri, poiché abbiamo il nostro lavoro da fare nello spazio energetico 5D, mentre coloro che si stanno risvegliando troveranno i propri insegnanti.

.

Questo mese sperimenteremo anche il rifiuto e il riequilibrio nelle relazioni, una ricalibrazione della nostra stessa energia e del modo in cui la usiamo e la condividiamo. Niente più percorsi di Guaritore Martire, è tempo per noi di abbracciare, nominare e rivendicare la nostra Maestria Potenziata. Il rifiuto è una risposta al disallineamento energetico. Hai considerato che coloro che ti rifiutano sono molto consapevoli di non essere energeticamente allineati con te?

Non possiamo aiutare coloro che non sono disposti a farsi aiutare, che non vogliono il nostro aiuto e che pensano che siamo scortesi, prepotenti e che imponiamo loro la nostra volontà quando ci proviamo. Ascolta il podcast per ascoltare la mia esperienza in merito. È stata una grande lezione per me che non è nel mio interesse sottolineare errori o incongruenze che qualcuno sta facendo, anche se lo fa sembrare sciocco, ignorante e sbagliato.

Siamo passati dalla vibrazione 9 di marzo 2022 alla vibrazione 10 di aprile 2022 e questo è un posto più comodo dove stare. I finali non sono mai comodi, poiché preferiamo di gran lunga il divertimento e la novità degli inizi e vogliamo che ciò che non è più divertente o piacevole vada via, scompaia e svanisca dalle nostre vite. Ma come sappiamo non succede così. I finali non devono essere per forza scomodi, ma devono essere intenzionali e incondizionati. Un finale è una conferma che abbiamo esaurito la strada di energia su quel percorso e vogliamo qualcos’altro. Non è un giudizio, è un’affermazione della nostra disponibilità a spostarci in una frequenza, uno spazio e un livello di energia diversi.

Ad aprile ci lasciamo alle spalle il passato se siamo pronti a farlo, grazie alla congiunzione Giove/Nettuno. Lo spirituale è focalizzato sul presente che crea il futuro e mentre il passato ha una voce in quella discussione, la sua voce non può essere la più forte. Pensiamo di avere l’opportunità di cancellare il passato e ricominciare da capo, ma ciò non accade. Il passato è una parte permanente e indelebile della nostra vita e del nostro campo energetico. Ogni incidente del passato crea un’impronta nel nostro campo energetico. Possiamo lasciare che l’impronta ci governi o ci ispiri.

Quello che otteniamo è un nuovo inizio. Il passato è sempre con noi e serve a uno scopo importante, per ricordarci quello che abbiamo già fatto e quello che è successo prima di questo momento. Il passato non viene cancellato dalle nostre banche di memoria, fa parte del nostro campo energetico. Ma quanto controllo e influenza ha sulla nostra energia dipende dalle scelte che consideriamo e dalle decisioni che prendiamo.

Wilhelm Reich
Il genio dell’energia orgonica e della liberazione sessuale

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

€ 18.9

Tuttavia, questo mese non sono solo feste e celebrazioni. La luna nuova del 1 aprile illuminava Chirone, il Guaritore Ferito, rappresentando le ferite che portiamo che non si rimarginano mai. Questa è una replica della forte energia di Chirone che abbiamo avuto tra il 2010 e il 2013, quando Chirone era nel tardo Acquario e poi nei primi Pesci. Se ricordi a quel tempo Chirone era in Acquario con Nettuno e la lotta spirituale era molto reale mentre ci avvicinavamo alle pietre miliari del 2012 (beh, pensavamo che fossero pietre miliari).

Chirone è sempre stato un enigma e una di quelle fonti silenziose di molto dolore e sofferenza finché non capiamo cosa sta cercando di dirci Chirone. Tutti hanno un ritorno di Chirone tra i 48 ei 52 anni, che dura circa 2 anni. È un transito difficile che ci sfida in ogni modo, ma quando ne usciamo abbiamo un rinnovato senso di scopo e una nuova missione dell’anima. Quella lotta spirituale chiude il cerchio questo mese, quindi vediamo che tipo di risveglio spirituale globale avviene con la congiunzione Giove/Nettuno questo mese, che è esattamente il 12 aprile.

Alla luce degli altri aspetti energetici di questo mese, avere un riflettore sulle nostre ferite è enorme. Non perché dovremmo raddoppiare e portare a termine la guarigione, ma perché possiamo usare questa come un’opportunità per conoscere le nostre ferite e come usiamo le nostre ferite. E questa è la base per i temi di aprile .

Ho appena detto “usare le nostre ferite”? L’ho fatto e non è stato un caso. Le nostre ferite sono aree di trauma energetico derivanti da esperienze di vita presenti e passate in cui abbiamo vissuto un evento così impegnativo o problematico da lasciare un’impronta nel nostro campo energetico. Portiamo questa impronta di energia nella nostra energia dell’anima in modo che ci segua fino a quando non impariamo come affrontarla.

Il trauma non deve derivare da qualcosa di veramente terribile. Qualcuno che ti dice che eri brutto o grasso in terza elementare può distruggere la tua sicurezza e farti dubitare del tuo aspetto per tutta la vita. Certamente il trauma energetico include cose come l’abbandono, l’abuso, il rifiuto, il tradimento, la prigionia, la persecuzione, l’umiliazione, ecc., che lasciano forti impronte di trauma, ma il tipo di trauma è meno importante dell’impronta di trauma che affrontiamo. L’amore non corrisposto può essere traumatico quanto la persecuzione se eri veramente coinvolto in quella relazione.

Come usiamo queste ferite?  Le usiamo per consolidare la nostra vittimizzazione, le usiamo per ottenere pietà, vendetta,  o impegnarci nell’autosabotaggio. Le usiamo per avere successo nonostante tutte le probabilità e poi diventiamo un motore di ambizione focalizzato singolarmente che ci permette di giustificare un “vincitore prende tutto” e il fine giustifica l’agenda dei mezzi. Lo usiamo per scavalcare tutti gli altri per diventare il migliore, il numero uno e il vincitore, poiché stiamo usando le nostre ferite per dimostrare qualcosa a noi stessi perché ci sentiamo inadeguati e insicuri a causa della presenza delle nostre ferite anche se non lo diremmo mai qualcuno .

Farò una dichiarazione molto generale qui, ma è molto vero: ogni volta che vedi qualcuno difendere con forza la propria posizione, impegnarsi in una sorta di comportamento ossessivo o essere eccessivamente spirituale, sta agendo attraverso le sue ferite .

Quando viviamo attraverso le nostre ferite e cerchiamo uno scopo di vita che le guarisca in modo da poter andare oltre la sofferenza, ci concentriamo sulla ferita, non sulla guarigione e sulla chiusura. Le ferite non si chiuderanno né scompariranno, ma possiamo rimuovere la nostra connessione con esse.

Sfere di Luce
Grande mistero del pianeta e nuova frontiera della fisica

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 18.9

C’è un elemento mancante che deve collaborare con il nostro scopo di vita per creare una vera ‘guarigione’. In caso contrario, questo può creare cicli di guarigione di vite in cui siamo concentrati sulla guarigione e mai sull’essere guariti e integri. Cerchiamo relazioni e situazioni per guarire, ma poiché stiamo usando la stessa frequenza e vibrazione di energia, non abbiamo il salto energetico di cui abbiamo bisogno per andare oltre. Non possiamo essere alla frequenza delle nostre ferite per curarle: abbiamo bisogno di un’iniezione di energia da qualche fonte e la otteniamo, dalla nostra anima.

Dobbiamo andare oltre l’energia del trauma, questa è la lezione di Chirone, il Guaritore Ferito. Possiamo attraversare la nostra vita sentendoci macchiati da un trauma che contamina tutto ciò che facciamo o possiamo riconoscere che il trauma è lì per essere guarito, chiuso e relegato al passato a cui appartiene.

È allettante rimanere in modalità vittima quando abbiamo sperimentato un forte trauma energetico perché abbiamo attraversato l’inferno e vogliamo simpatia. Siamo anche un po’ diffidenti nel correre rischi e nel metterci a rischio di rimanere traumatizzati di nuovo e di riaprire vecchie ferite, ma questa non è l’unica soluzione. Tutto ciò che fa è metterci sulla strada della ricerca dello scopo della nostra vita, cercando di trovare una rivalsa per la nostra sofferenza in modo da poter dire a noi stessi che ne è valsa la pena .

Quando colleghiamo il nostro scopo di vita di aumentare la frequenza e la vibrazione della nostra energia con la missione della nostra anima di curare le nostre ferite e usare il nostro allineamento energetico dell’anima per creare quel percorso, indovina cosa succede? Chiudiamo effettivamente la nostra connessione con le ferite (rimangono al loro posto) e andiamo avanti. È quello che vogliamo davvero? Mentre diciamo che se succede a noi rimaniamo bloccati perché siamo abituati alle nostre ferite, non siamo abituati ad esserne liberi.

Questa sarà la nostra sfida di  aprile, contemplando il superamento delle ferite e cosa significa per noi la libertà. La libertà è prima uno stato energetico e poi uno stato mentale. Dobbiamo essere nell’energia della libertà prima di poterci chiamare liberi, sentirci liberi e agire con la fiducia della libertà.

Per aggiungere un altro livello di equilibrio spirituale ed energetico nel mix, abbiamo una bella luna piena in Bilancia il 16 aprile e sta energizzando ogni pianeta tranne Urano e Mercurio. Il sovrano della Bilancia è Venere ed è in Pesci, il che si aggiunge alla forza spirituale di questo mese. C’è una relazione speciale tra Giove e Venere, specialmente quando entrambi sono in Pesci. Questi sono i benefattori dello zodiaco, gli operatori di miracoli e donatori di benedizioni, quindi è un ottimo momento per essere aperti a ricevere miracoli, benedizioni e l’infinita abbondanza benevola dell’Universo.

E non dimentichiamo la nostra seconda luna nuova ad aprile, che è anche un’eclissi, il 30 aprile, alle 10 del Toro che si allinea con il nostro buon amico Urano con una quadratura a sorpresa con Marte. Le eclissi si espandono e concentrano l’energia, quindi sarà elettrica e con una quadratura a Marte, anche un po’ caotica e forse estrema. Tieni gli occhi sul tuo percorso durante quel periodo perché i cambiamenti possono avvenire rapidamente.

Questo è un mese altamente spirituale con una forte energia spirituale che non vedevamo da molto tempo, almeno da febbraio 2010, quando abbiamo avuto una congiunzione di Venere e Giove in Pesci. Questo mese abbiamo quella congiunzione e aggiungiamo Nettuno al mix, e anche Marte è in Pesci. Questa è molta energia spirituale.

E per quelli di voi interessati al significato astrologico, Venere è più potente (o esaltata) in Pesci. Giove è il sovrano tradizionale dei Pesci e Nettuno è il nuovo sovrano dei Pesci. Marte non è esattamente a suo agio in Pesci (pensa al segno di fuoco in un segno d’acqua) ma Pesci è il 12 °  segno e Marte governa il primo segno, quindi abbiamo un portale Alpha Omega con Marte in Pesci, l’inizio e la fine sono collegati in modo perfetto sfera di creazione, espansione e ascensione in evoluzione.

Questa è l’attualizzazione spirituale, il movimento dal novizio al maestro, che stabilisce la sinergia tra la nostra divinità e la nostra umanità, imparando a funzionare all’interno della nostra dualità multidimensionale. Ci stiamo muovendo verso questo da molto tempo, ora siamo arrivati. Vediamo come va a finire. Tipicamente, il risveglio spirituale con questo tipo di congiunzione Giove/Nettuno (il precedente era nel 1852) coinvolge grandi popolazioni, quindi questo non è un evento individuale anche se potresti sentirlo individualmente, lo sperimenteremo come un evento globale.

Nel 1852 era un interesse per la spiritualità, gli spiriti e l ‘”altro mondo”. Ora vedremo un interesse per la consapevolezza energetica, la sovranità energetica e l’incarnazione perfetta della nostra connessione divina umana. Il velo è scomparso da molto tempo, il risveglio è qui e dobbiamo decidere quando il nostro lavoro di guarigione è terminato e passare alla gioia che è la nostra ricompensa.

Non stiamo lasciando indietro nessuno o niente, stiamo completando il nostro ciclo karmico e guaritore martire riconoscendo che ogni persona è responsabile del proprio viaggio, ogni persona è energeticamente sovrana e fa le proprie scelte, e dobbiamo accettarlo senza giudizio .

Agire ad aprile è un processo di gestione della nostra autoconsapevolezza, autostima, fiducia e limiti energetici. Rimani concentrato sul tuo percorso, tutti gli altri stanno facendo ciò che devono fare in questo momento. Controlla di tanto in tanto con la tua energia dell’anima e vedi se sei allineato con essa. Questa è la fonte della tua energia per la guarigione, la trasformazione, l’espansione e l’ascensione.

Aprile è il territorio dell’Ariete, il primo segno dello zodiaco, e le sue energie sono all’avanguardia, sono imperterrite, agiscono, sono le prime ad entrare in un nuovo territorio. È primavera qui e gli alberi sono pieni di fiori. Non importa cosa sta succedendo nel mondo, gli alberi stanno ancora fiorendo, una nuova vita sta esplodendo e nuovi potenziali sono tutti intorno a noi.

Le cose stanno diventando pazze nel mondo e ciò potrebbe continuare ancora per un po’, ma man mano che più energia 5D  si riversa sul .                    .   pianeta, vediamo più oscurità spostata e abbiamo a che fare con un’energia oscura molto densa in questo momento. Mantieni la tua luce splendente e i tuoi occhi concentrati sul tuo percorso in modo da rimanere fedele a te stesso e allineato con le tue intenzioni.

Buon mese

Fonte : http://enlighteninglife.com

Letto su : https://spiritlibrary.com/jennifer-hoffman/april-2022-energy-report

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Lascia un commento