San Valentino,

data amata e odiata perché, checché se ne dica, in fondo in fondo al cuore l’amore con la A maiuscola lo vogliamo vivere tutti perchè in realtà è un sentimento che deriva dalla famiglia. Quello dove noi siamo al centro del Mondo per qualcun altro…eheheheh e chi non lo desidera!

Poi cresciamo e scopriamo che quell’immagine è molto legata all’immaginario fiabesco e poco alla realtà, che anche l’amore più bello ha il suo carico di fatica e dolore: da lì nasce la delusione.

Ma facciamo un passo indietro: vi inviterei anche ad alzare un po’ il punto di vista e a seguirmi in un ragionamento, perché una cosa per esperienza da persone che ha visto migliaia di Anime in anni di lavoro con la gente ve la posso dire. L’Amore è un sentimento che deriva dalla famiglia ed è un tema centrale per tutti, anche se le scelte o la vita hanno  portato a decisioni diverse come la solitudine.

Vi ho già spiegato in un webinar gratuito, che se non avete visto vi linko nuovamente,  https://alessandrabarbieri.com/video/#uael-video-gallery-48ac43f-4, come noi abbiamo una dipendenza emotiva inscindibile dalla nostra matrice energetica, l’UNO, senza la quale noi non esistiamo. Questa informazione di base è inscritta nelle nostre cellule quindi è attiva dentro di noi.

Quando nasciamo il nostro mentale si “dimentica” del nostro legame inscindibile con UNO, ma non il nostro emotivo e non il nostro istintivo. ( Se vuoi approfondire i piani del Metodo e il metodo in generale ti linko il video di spiegazione: https://alessandrabarbieri.com/video/#uael-video-gallery-48ac43f-8)

Ecco che dentro di noi esiste una programmazione che ci porta a sentirci parte essenziale di qualcosa che ci “contiene” senza la quale non vivremmo.

Qual è la prima esperienza di questo concetto, dal punto di vista fisico, che noi facciamo? L’essere contenuti dal grembo materno. E la seconda? Essere tenuti in braccio da nostro padre. Ecco perchè l’amore  un sentimento che deriva dalla famiglia.

E’ chiaro che inconsciamente quella programmazione che mi ricorda che io se non sono contenuto e protetto da qualcuno NON ESISTO e che quindi questi legami sono fondamentali.

Mi diverto sempre tanto quando mi sento dire “Io non sono dipendente da nessuno” oppure quando sento dichiarare che bisogna staccarsi dalle dipendenze emotive.

Concetti che potrebbero essere definiti corretti se non ci fosse un errore di fondo: noi saremo sempre dipendenti da qualcuno.

Quindi qual è il punto? Qual è il vero tema su cui lavorare?

Il vero tema è comprendere qual è il nostro personale modo di vivere quella dipendenza e come saperla trasformare in attitudine ovvero in un talento da usare. Vi faccio un esempio pratico.

Prendiamo un fratello e una sorella nati nella stessa famiglia che condividono entrambi i genitori.

Lei nella mappa dei talenti, sul gradino della Famiglia, ipotizziamo sia Gehoria (anelli), lui ipotizziamo Isa(gelo).

Entrambi educati allo stesso modo magari con pochi anni di differenza.

Lei tenderà ad essere nei confronti della famiglia autonoma e comunicativa, lui tenderà ad essere molto legato (soprattutto alla madre), insicuro e timido.

E’ chiaro che l’approccio che i genitori dovranno avere con i due figli sarà diverso. Inoltre essi stessi dovranno conoscere queste loro caratteristiche altrimenti lei potrebbe tendere o a difendere lui o a averne invidia,lui potrebbe temere lei o attaccarsi e creare una dipendenza.

Lei nella vita dovrà crearsi una situazione famigliare aperta e indipendente, poco adatta alla famiglia tradizionale. Lui invece cercherà di creare una famiglia stabile, magari con una donna forte.

Ma entrambi, nonostante la loro differenza, vorranno che i genitori li facciano sentire amati. Come? E’ qui che nascono quasi tutti i conflitti, su questo come.

Lei vorrà essere amata sentendosi stimata, Lui attraverso la protezione.

Quindi quando lei cercherà un partner lo farà cercando qualcuno che la apprezzi e che la stimi,lui cercherà una partner che lo faccia sentire protetto.

Ma se nella famiglia non avessimo avuto come prima sensazione quella di cui avevamo bisogno?

Questo argomento sarà oggetto della diretta Facebook che terrò sulla mia pagina il 17 alle 21.00 che poi verrà postata sul canale telegram: https://t.me/alessandrabarbiericommunity

Ma approfondire il tema soprattutto nella masterclass di mercoledì 24 alle 20.30, alla quale vi invito ad iscrivervi subito:

https://alessandrabarbieri.com/prodotto/masterclass-2021-febbraio/

Vi aspetto

Alessandra Barbieri

www.alessandrabarbieri.com

Fonte :https://alessandrabarbieri.com/san-valentino-e-lamore-ne-abbiamo-bisogno/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento