l'alba del sesto sole

SATURNO IN CAPRICORNO-2017/2020: Ritorna all’essenziale per scoprire chi sei!

| 0 commenti

“Se vuoi far ridere Dio, raccontagli dei tuoi piani” 

In queste ore in cui la neve scende copiosa e proprio oggi che ho condiviso la mia testimonianza sul passaggio di Saturno sul mio stellium Sole, Mercurio e Venere in Capricorno nell’ormai lontano 1991, seguo l’impulso di scrivere sul suo imminente ritorno nel segno che governa. Un evento atteso da tempo e da molti, visto che quando un Pianeta transita nel suo segno diventa molto più forte!

Dopo oltre due anni di transito nel tanto espansivo segno del Sagittario che potrebbe aver percepito la sua presenza assai limitante e bloccante essendo questo un segno che tende ad espandersi all’esterno, il Grande Saggio tanto criticato e poco compreso, fa l’entrata nel suo segno il prossimo 20 dicembre e vi rimarrà per 2 anni e mezzo circa, almeno fino al 22 Marzo 2020 quando raggiungerà la cuspide dell’Aquario per annunciare il suo imminente arrivo transitano per un po’ nel segno per poi tornare in moto retrogrado e tornare nel segno del Capricorno dal 2 Luglio fino al 17 Dicembre 2020 al fine di poter offrire i suoi ultimi suggerimenti, soprattutto all’ultima decade dei segni che vengono toccati dal suo transito: Capricorno, Cancro Ariete e Bilancia in modo più dinamico, mentre Toro, Vergine, Scorpione e Pesci in modo più armonico.

Questi infatti saranno i segni che più verranno coinvolti da questo transito, ma attenzione, non solo il segno solare (ovvero il segno zodiacale) ma qualsiasi pianeta avete in uno di questi segni. Pertanto non farò previsione alcuna per nessun segno, anche perché chi mi segue lo sa, non sostengo le previsioni per non derubare voi del vostro potenziale, e l’universo della sua fantasia.

Preferisco presentarvi Saturno innanzitutto, puntando sull’invito evolutivo e collettivo in relazione al risveglio di Coscienza.

Saturno è il grande saggio, colui che stimola in noi la riconquista della saggezza che ha a che fare con la maturazione dell’Anima in contatto con lo Spirito. La nascita di Cristo indica il ritorno dello Spirito, e non a caso la sua nascita viene festeggiata sotto il cielo del Capricorno. La fede dello Spirito assume molta importanza, soprattutto la fede per i nati sotto questo segno che si sentono privati di calore e gioia fin dalla tenera età.

L’energia del Capricorno e di Saturno infatti ci invitano a cercare una fiducia vera e profondamente radicata nell’intimo del nostro essere, ed è solo un apparente mancanza che ci stimola ad una ricerca più profonda. Abbiamo bisogno di riconquistare una fiducia permanente!
Una presenza ed una fermezza tali che solo Saturno riesce a donare.

Nell’emisfero boreale il segno del Capricorno rappresenta l’inverno e la rigidità di tale stagione, simbolicamente, potrebbe rappresentare l’inverno dell’anima, o meglio l’inverno della mente! (ma non dello Spirito) per osservare quanto siamo connessi alla fonte nei momenti di difficoltà, ovvero di.. rigidità..

E’ infatti quando tutto sembra diventare difficile che possiamo mostrare a noi stessi (o per lo meno renderci conto) quanto in realtà siamo connessi con la nostra Essenza e quanto crediamo che vi sia un motivo per ogni cosa. E’ quando la vita si fa dura che possiamo testare la nostra fede, non quando tutto va bene. E’ infatti Saturno a portare l’anello.. non Giove.
E’ quando ci viene tolto tutto ciò che la nostra mente ritiene necessario che abbiamo la possibilità di vedere quello che sta al di là del bisogno .. della mente.

Per comprenderlo più approfonditamente vi invito a leggere un articolo interamente a lui dedicato che potete leggere qui, ora sono sicura che vi interessa sapere come queste due energie intendono collaborare rinforzandosi l’un l’altro.

Saturno, si sa, governa il segno del Capricorno, pertanto la loro energia si rinforza a vicenda
Entrambi ci parlano di due possibili manifestazioni.
Controllo, tradizionalismo, austerità, rigidità, severità, essenzialità, ma anche saggezza, maturazione e conoscenza.. o coscienza!

Tutto dipende sempre e solo da noi, da come reagiamo agli impulsi planetari. In fin dei conti i pianeti in sé, senza le nostre reazioni, fanno poco o nulla.

A mio avviso, e a livello collettivo, questo transito imminente desidera portare un po’ di ordine in un mondo ormai caotico che sembra essersi abbandonato non solo a se stesso, ma anche al libero fluire di vendetta fai da te, rivoluzioni collettive, decisioni politiche assurde e fuori controllo. Questo mondo ha bisogno di un po’ di ordine ed ecco che Saturno quell’ordine potrebbe portarlo con severità ed assoluta esigenza.

Diciamo che potrebbe offrirci una nuova struttura.
Il caos infatti è assolutamente vitale nella natura. Un nuovo inizio viene sempre preceduto dal caos.
Qualcosa di vecchio deve per forza venir scosso in profondità prima di poter dare il via ad un nuovo inizio. Un albero prima di mostrare i nuovi germogli deve liberarsi di tutte le foglie, ritirarsi e riposarsi prima di poter rinascere a nuova vita e noi, come parte integrante della natura, veniamo pertanto invitati a fare altrettanto. (A proposito, a livello climatico agirà portando inverni più rigidi come abbiamo già potuto osservare)

Forse la nostra mente (senza più regole ed in quest’era in cui la new age e la riconquista del proprio potere personale ha preso il sopravvento) ha bisogno di venir ripresa e noi dobbiamo un attimo osservare se siamo più focalizzati sul nostro potere .. personale.. o sul benessere collettivo del quale facciamo parte!

Forse concetti caotici e non chiari devono prendere più forma, mentre altri devono essere lasciati andare. Ma per “abbattere” una mente che ha assunto fin troppo controllo a livello globale e individuale, ci vuole un po’ di  rigidità, ma non di certo non da parte nostra! (in quel caso noi assumeremmo il controllo e sarebbe solo controproducente), ma da parte della Coscienza che null’altro vuole che stimolarci al risveglio.

Ci sono cose che l’essere umano non è disposto a perdere, ci sono cose che non siamo disposti a mettere in gioco, ci sono cose che non siamo disposti a fare, soprattutto se queste.. cose… ci fanno soffrire e ci invitano a perdere il controllo.

Ebbene… perdere il controllo è la cosa più bella che potrebbe succedere ad un anima che desidera risvegliarsi dal dominio della mente per sentirsi finalmente libera.

Perché? Perché è proprio quel controllo che porta sofferenza.

Perché? Perché quando la mente decide come deve essere la nostra vita, se non ottiene quello che desidera o se sperimenta una realtà diversa dal suo concetto di felicità.. inevitabilmente soffre. 

Di conseguenza si aggrappa alla speranza, alla lotta, alle persone, facendo di tutto per mantenere le cose come sono (controllo – lato ombra del Capricorno), o per fare in modo che le cose vadano come dice lei. Ma avrete sperimentato più di una volta che i vostri piani non sempre vanno come previsto.

Ed ecco che qui Saturno entra in gioco! Abbiamo bisogno di una mano salda, di un saggio consiglio, di una guida esigente che sempre e solo a fin di bene vuole riportarci all’essenza di quello che siamo! Un’energia che ci invita a costruire e a ristabilire la nostra saggezza!

Non per tutti agirà allo stesso modo. Molto dipende dalla vostra storia personale, dalla vostra infanzia, dal vissuto karmico e dalle scelte che prendete ogni giorno, come pure dal vostro tema natale personale e dai vostri desideri, nonché dal vostro cammino personale. Fatto sta che Saturno, il grande saggio, quando entra in contatto con un pianeta del nostro tema natale ci dice essenzialmente tre cose:

E’ arrivato il momento di affrontare la realtà, è arrivato il momento di maturare, ed è arrivato il momento di lasciare andare quello che non serve più, al fine di riscoprire le tue vere radici!

Immaginate un albero spoglio, in un inverno molto rigido, un albero ricoperto di neve e ghiaccio.
Un albero ben ancorato alla terra, sua fonte di nutrimento, con radici salde e forti sopravviverà sicuramente l’inverno più rigido e le grandi intemperie.
Un albero invece non ben ancorato rischierà di crollare e di non vedere la prossima primavera.

Ecco dunque spiegato in modo molto semplice l’invito di questo Pianeta.

E’ arrivato il momento di costruire radici forti e di ancorarci alla nostra vera fonte, quella dello Spirito. E’ arrivato il momento di lasciare andare vecchie abitudini, il passato, e tutte le nostre storie alle quali la nostra mente (ego) si aggrappa per continuare a difendere la sua zona comfort tenendoci ancorati al passato e proiettati nel futuro, per impedirci di risvegliarci come Spirito. Dobbiamo riconoscere chi siamo e dobbiamo farlo nel qui ed ora. In poche parole cosa potrebbe dire Saturno rivolgendosi alla mente se fosse Cristo a parlare?

La mia casa sarà chiamata casa di preghiera, ma voi ne fate una spelonca di ladri” – 
Vangelo secondo Matteo, articolo 21  

I ladri sono le menti, l’ego spirituale, quell’energia che si nutre dell’energia dello Spirito per mantenere in vita l’illusione, la sofferenza e la separazione vendendoci menzogne. Pertanto fidati del grande saggio, non sta parlando con te come Spirito, ma a quella parte di te che si identifica con la mente, facendoti diventare la pecorella smarrita. Vieni invitato a tornare a casa. 

Se ti àncori alla fonte alla quale appartieni, anche l’inverno più rigido non avrà presa sulla tua apparente debolezza. Ma se decidi tu (mente/ego) come deve essere l’inverno e come devono essere le stagioni e pensi di dover fare tutto da solo per creare e controllare la tua vita, potresti inevitabilmente perdere il controllo perché ti focalizzi sul dettaglio, sugli oggetti, su una vita che non ti appartiene veramente!

Non ti appartiene perché tu sei la vita che stai cercando di controllare, e fino a che cerchi di controllarla non puoi osservarla. Sei come annebbiato, sotto l’influsso di una mente che tutto controlla, persone, esperienze.. amore. E questo controllo non ti da la libertà che cerchi se non momentaneamente. Rimani chiuso nella tua campana di cristallo, nulla esce, nulla entra, e senti che ti manca sempre qualcosa, e quel qualcosa è quello che Saturno ti invita a riconquistare, ma ti devi veramente fidare… !!!

Abbiamo perso di vista la Saggezza che siamo, abbiamo perso contatto con l’Essenza dello Spirito e chi più di Saturno può mostrarci la via di casa!
Chi più di colui che nell’essenzialità ritrova fermezza e consapevolezza!
Chi più di colui che nell’apparente perdita trova saggezza!

Dovunque si troverà a transitare nel tuo tema natale, ti chiederà di osservare la realtà della tua mente, e ti inviterà a maturare come Anima. Ti inviterà a fare la tua scelta. Scegli di continuare a fare tutto da solo e a controllare la tua vita (lato ombra del capricorno) o scegli di risvegliarti e di scoprire la saggezza che sei e sei sempre stato (lato luce del segno). Come tu percepirai questo transito non dipenderà affatto da Saturno, ma da te!
A livello più personale ti inviterà a maturare e a lavorare nel settore in cui si trova a transitare.

Prima casa? ristrutturare la personalità. Seconda? lavorare sulla fiducia in te stesso. Settima? le relazioni per funzionare richiedono impegno reciproco. Decima? magari lavorare più duramente per la tua carriera. Ma questi sono solo esempi esposti un po’ troppo superficialmente perché per comprendere il reale invito bisogna osservare sempre tutto il tema natale e gli altri pianeti di transito. In rete comunque troverete diverse informazioni sui transiti di Saturno nelle case.

Io scelgo di mostrare come potrebbe manifestarsi nel cammino di risveglio della collettività, e dunque come potrebbe agire su di te in relazione al tuo rapporto con la mente e con lo Spirito.

Per poterti mostrare quello che sei veramente, bisogna che tu ti spoglia degli abiti e delle maschere che indossi per osservare solo l’essenziale che ti appartiene e che tutto è. Lascia andare il passato, l’infanzia, il karma.. le storie che la tua mente continua a raccontarti per farti sentire solo ed abbandonato. Se ti connetti con lo Spirito non puoi che percepire calore ed amore, sempre ed in ogni circostanza. Dunque mettendolo per esempio in relazione alla settima casa, magari Saturno vuole mostrare cosa tu proietti sull’altro in base alle tue esperienze passate e alle storie che la tua mente ti racconta, per lasciare andare e ripartire dall’essenziale.

Se parti da quell’essenzialità e se riscopri quella saggezza innata dentro di te da sempre e per sempre costruirai delle radici forti e salde che ti aiuteranno a mantenere questa consapevolezza qualsiasi cosa possa succedere nella vita, e credimi, non c’é regalo più bello di questo! 

Riscopri chi sei e scopri come poter maturare come Anima!
Lascia andare tutto quello che non ti serve più e non ti è mai servito!
Esci dalla zona comfort della tua mente che controlla ogni situazione evento e persona!
Scala la tua montagna… liberati dello zaino, e degli abiti pesanti e di tutte le maschere che ti sei costretto ad indossare… diventa sempre più leggero nell’ascesa verso la consapevolezza, perché dalla cima godrai di una vista ineguagliabile e ricorderai chi sei!

Non ti focalizzerai più su singoli oggetti, persone ed eventi ma godrai di una vista intera e completa dove ogni singola cosa rappresenta il tutto!

Ricordo che ogni transito non agisce mai da solo!
Giove in Scorpione sta riportando a galla questioni irrisolte e tabù, e Saturno metterà un po’ di ordine, e poi nel 2020 Saturno, Giove e Plutone si troveranno a transitare tutti nello stesso segno!

Poco dopo l’entrata in Capricorno Saturno verrà subito sostenuto con un trigono da Urano nel segno dell’Ariete, che ci invita a risvegliare il guerriero che dorme in noi e nel giugno del 2019 formerà anche un aspetto armonico con Nettuno nel segno dei Pesci, invitando alla liberazione dello Spirito, ma non vorrei dilungarmi troppo. Per Saturno solo l’essenziale, pertanto rimaniamo nell’essenziale!
Abbandonare il controllo.. e trasformarlo in saggezza!

Se ci lasciamo fluire nella vita senza più controllarla e ci concediamo la possibilità di ripulire quello che va ripulito, semplicemente sviluppando il coraggio di essere vulnerabili e smettendo di mantenere il controllo su ogni cosa (emozioni comprese!), ci attende una grande opportunità di trasformazione profonda! 

Ma tutto dipende sempre e solo da noi. Siamo noi a decidere e a scegliere come un transito si manifesterà nella nostra vita.
Fai dunque la tua scelta. Vuoi continuare a nutrire la tua mente indossando le vesti dell’ego spirituale o non, oppure ti abbandoni alla vita, lasci che tutto sia così come è, ti connetti alla fonte e dalla fonte stessa ti lasci trasportare?

Scopri chi sei, torna all’essenziale, ed in quell’essenzialità scoprirai una forza che avevi dimenticato di avere.

Da parte mia, do un caloroso benvenuto a Saturno nel suo segno, …mio segno zodiacale!

Se lo desideri seguimi sulla mia pagina Facebook

Fonte :http://astrosapienza.blogspot.it/2017/12/saturno-in-capricorno-ritorna.html


Saturno
Anatomia astrologica di un pianeta

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 17.5

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.