L’essere dell’amore non ha né durezza né opposizione. Non crede a niente. Non combatte. Egli irradia. Egli è e agisce con discernimento senza alimentare la paura. Il momento presente, lo vive nel suo Cuore, senza alcuna volontà, depositando tutti gli artifici illusori, e soprattutto la convinzione di essere nella verità. Non ha bisogno di nessun “Maestro” per avanzare verso la Luce, perché è il suo padrone. Sa che se si lascia guidare dall’ego, si perderà in credenze illusorie. Allora non troverà né semplicità né pace.

L’illusione è potente e solo la pausa nel Cuore può discernerla. È ovunque, anche in noi stessi ed è tempo di fare le scelte giuste per aiutare il nostro mondo a riprendersi. Quando siamo nel momento presente, nell’energia del Cuore, le soluzioni appaiono con chiarezza e non ci sono né ostacoli né limiti. La vita ci mostra la strada più saggia da seguire, ci offre opportunità, sta a noi coglierle. Solo La Presenza guida saggiamente i passi e indica la via della ragione. Tutto arriva al momento giusto e si svela il momento da intraprendere.

Abbiamo vagato a lungo, senza sapere cosa fare, rivolgendoci all’esterno, sperando di trovare soluzioni altrove che dentro di noi per uscire dal nostro malessere, dalla nostra vita umana così pesante da sopportare. Oggi sappiamo che il ritorno interiore è benefico per liberare la Presenza che agisce attraverso di noi. Quindi la scelta di applicare le nostre conoscenze spetta a noi. Sta a noi iniziare il processo di disidentificazione della mente. Riconciliarsi con i nostri lati oscuri è parte del compito e sarà svolto. Cerchiamo di essere più consapevoli che mai di chi siamo, cosa vibriamo e cosa nutriamo. Voliamo sulla via della libertà di essere.

L’apertura del Cuore è la radianza dell’Essere senza la  maschera dell’Io, la scelta dell’umiltà e della semplicità dell’essere, spesso mancante nell’essere umano per mancanza di riconoscimento.

È, contro tutte le esigenze dell’io, la libertà della luce in sé, la fede, il non controllo, il fiorire della conoscenza universale, senza l’espressione della volontà dello spirito né della rigidità dell’io che luccica di luce artificiale.

L’amore nutre, è gentile, è luce e si irradia intorno a te. Con esso, non c’è bisogno di una stampella esterna per andare avanti. Con lui, arrenditi solo a ciò che è rimasto e mostra la strada verso la precisione, la pace e l’equilibrio.

Mirena

Fonte : https://pressegalactique.com/2022/10/15/seule-la-presence-conduit-les-pas-avec-sagesse/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento