l'alba del sesto sole

SOLSTIZIO D’ESTATE ED ECLISSI SOLARE 2020: IL SECONDO TEMPO STA PER COMINCIARE di Roberta Turci

| 0 commenti

 

In un anno così stra-ordinario, in un momento epocale, di grande trasformazione, non poteva che esserci un Solstizio eccezionale (sabato 20 giugno alle 23:44), seguito da un’Eclissi Solare (domenica 21 giugno alle 8:40), l’ultima della serie con i Luminari nel segno del Cancro.

La combinazione di un Solstizio con un’Eclissi rappresenta un cambiamento molto forte, che vedremo manifestarsi sia a livello collettivo sia a livello individuale. Dobbiamo tirar fuori il nostro Sole interiore: è ora di manifestare qualcosa che mostri la nostra identità, allineata con il proposito dell’anima (Nodo Nord).

Normalmente, in una serie, c’è una sola Eclissi Solare allineata con il Nodo Nord. In questo ciclo, iniziato nel 2018, ce ne sono ben 3! La prima è stata quella del 13 luglio 2018 (il Nodo Nord era ancora in Leone), la seconda quella del 2 luglio 2019 (la più potente, con Saturno congiunto al Nodo Sud, e il Nodo Nord in Cancro), e la terza è quella di domani, 21 giugno, con il Nodo Nord in Gemelli.

Come scrivevo in occasione dell’Eclissi del 2 luglio 2019,

un’Eclissi Solare avviene sempre in concomitanza con una Luna Nuova, quando Sole e Luna sono congiunti e allineati con la Terra. Pertanto, per la definizione stessa di Nodo Lunare (puoi approfondire il significato dei Nodi Lunari qui e qui), un’Eclissi si verifica sempre in prossimità dei Nodi.

Il 21 giugno, i Luminari sono strettamente congiunti al Nodo Nord, che si trova però già nel segno dei Gemelli, a 29°. Sulla polarità opposta, in Sagittario, troviamo ovviamente il Nodo Sud. I Luminari sono quadrati a Marte in Pesci, e fanno un aspetto di quinconce con Saturno, retrogrado a 0° dell’Aquario.

Il Sole dice: io voglio…

La Luna dice: io ho bisogno di…

Saturno dice: io devo…

Bisogna metterli d’accordo, e non è semplice.

Il trigono Venere – Saturno ci rende consapevoli che ci sono responsabilità e limiti da rispettare. Ma dobbiamo essere flessibili, adattarci, trovare un equilibrio.

La quadratura con Marte indica che siamo ancora confusi sul da farsi: non è tempo di agire. Questo è piuttosto il momento di prendere coscienza di dinamiche inconsce e ferite profonde. In Pesci si trova anche Nettuno, governatore esoterico del segno del Cancro: bisogna nutrire gli altri in modo disinteressato, andando oltre i propri bisogni soggettivi. Riusciremo a vedere quali ferite ci impediscono di farlo?

Con questa Eclissi siamo spinti a rivalutare tutto quello che abbiamo vissuto negli ultimi due anni e a costruire una nuova stabilità, un nuovo modo di sentire noi stessi, e ridefinire il concetto di sicurezza, sia quella che possiamo offrire agli altri sia quella che desideriamo per noi.  Quanto sacrifichiamo noi stessi per illuderci di essere al sicuro? 

Come scrivevo in questo articolo, dedicato all’Eclissi Solare in Capricorno del dicembre 2019, in cui ho riportato gli aspetti più significativi dei passaggi in atto e il messaggio di questo ciclo di eclissi,

Non siamo tutti pronti ad accogliere la nuova Era, ma anche i più refrattari saranno costretti ad aprire gli occhi e rivedere vecchie decisioni, e a cambiare strada. Chi non lo farà, e si opporrà al cambiamento, vedrà manifestarsi la nuova energia sotto forma di eventi spiacevoli e destabilizzanti. Le Eclissi sono proprio i momenti in cui è più difficile sottrarsi all’influenza delle energie in azione, e anche chi non è connesso con il proprio sentire e rimane ancorato a una visione materialistica e superficiale della vita, viene spinto a scendere in profondità.

C’è molto da rivedere dentro di sé. D’altronde, ci sono ben 5 pianeti retrogradi.

Venere ci sta aiutando a rivalutare valori e desideri, per avere poi le idee più chiare su quello che vogliamo veramente. Riprenderà il moto diretto il 25 giugno.

Mercurio è il grande protagonista. Chi più di lui può accompagnarci a guardare in faccia l’ombra? Guarda caso, che non è ovviamente un caso, bensì una sincronicità, fa la sua retrogradazione nel Cancro (dal 18 giugno al 12 luglio, dai 14° ai 5° del segno), segno associato alle radici, alle fondamenta su cui abbiamo edificato la nostra “casa”, alla storia famigliare, alle immagini sepolte nella psiche profonda.

Con Mercurio retrogrado si fa un viaggio nel tempo, nei ricordi, per comprendere il passato, rivedere luoghi e persone, rivalutare progetti e decisioni.

Il prossimo 1° luglio, quando Sole e Mercurio saranno congiunti, potremo renderci conto di quello che vogliamo fare veramente, e iniziare a muoverci verso un nuovo progetto, anche se è sempre bene aspettare che Mercurio torni diretto prima di definire le cose e firmare accordi o contratti.

Come sappiamo, Mercurio retrogrado è un buon momento per comunicare le emozioni, ma è anche possibile che ci siano fraintendimenti, errori di valutazione, problemi con i mezzi di comunicazione e di trasporto, o che tendiamo a perdere oggetti e dimenticare appuntamenti.

Tuttavia, Mercurio retrogrado ci offre anche la possibilità di attivare l’emisfero destro: il messaggio che porta può servirci per cambiare il nostro modo di percepire e vivere il mondo che abbiamo attorno. Può esserci un significativo cambio di visione, e risvegliarsi la creatività.

Guarda in quale zona della tua carta natale si trova il segno del Cancro: la retrogradazione di Mercurio, il Novilunio e l’Eclissi si verificano lì,  e hanno sicuramente qualcosa di importante da dirti!

Tutti i pianeti retrogradi stanno aiutandoci a rivedere aspetti della nostra vita, ed esplorare possibilità, in modo da essere più consapevoli quando programmeremo il futuro.

Anche Nettuno sta per cominciare il moto retrogrado, il 23: qualsiasi decisione andrà presa in accordo con l’anima, e in sintonia con l’anima mundi. Per raggiungere i nostri obiettivi, abbiamo bisogno di collaborare con gli altri, di non muoverci solo per egoismo!

E quando Marte entrerà in Ariete, nuove energie si metteranno al servizio del cambiamento. Avremo modo di imparare cose nuove, che ci serviranno per prendere iniziative e lottare per una tranquillità autentica.

Nessuno può farci sentire al sicuro, se non ci sentiamo sicuri interiormente. Ma non siamo stati abituati a reggerci in piedi da soli. L’enfasi in Capricorno, coadiuvata da Urano in Toro, sta destrutturando il vecchio paradigma, corrodendo lo scheletro del mondo come l’abbiamo conosciuto. Ci sta facendo mettere tutto in discussione, affinché rimanga solo l’essenziale, ciò che è vero. 

Un Novilunio in Cancro con Eclissi ci porta impietosamente e inevitabilmente davanti a noi stessi, nudi, disarmati. Le ferite più profonde si mostrano: se vogliamo, possiamo vedere chiaramente lo schema istintivo che mettiamo in atto per negarle e proteggerci dal dolore. Se vogliamo, possiamo smettere di raccontarcela, e guardare in faccia le nostre paure.

Dov’è la tua Luna natale? In quale segno cade? Guarda anche la casa in cui si trova e il reggente di quella casa. E gli aspetti che fa. Quando non siamo consapevoli, si manifesta lo schema inconscio, la modalità a cui siamo abituati, che si attiva per difesa. Se diventiamo coscienti delle dinamiche istintive, possiamo trasformarle, e la Luna allora manifesta la sua faccia luminosa.

In questi articoli dedicati alla Luce Karmica della Luna (parte I e parte II) trovi le parole chiave che ti mostrano le due facce, e ti aiutano a comprendere qual è il salto di coscienza che devi fare.

Ti ricordi quando ho definito il 2020 un’onda anomala? Scrivevo, a proposito di Giove in Capricorno:

Bisogna demolire per poter ricostruire. Bisogna perdere l’equilibrio per spiccare il salto. Quante volte hai rinunciato al tuo sogno, rimanendo ancorato a ciò che conosci, per paura della solitudine e del giudizio? 

Il primo tempo del 2020 ci ha tenuto col fiato sospeso: tra colpi di scena e silenzi, tante certezze sono crollate. Si è svelata tutta la nostra vulnerabilità. Il secondo tempo sta per cominciare. Ma non metterti comodo. Le perturbazioni continuano. Scegli tu, se imparare a surfare, o resistere all’onda anomala. Ma sappi che se tenti di resisterle, il rischio che ti travolga è alto.

E per surfare, bisogna essere leggeri. Perciò, è meglio lasciare andare le zavorre, tutto quello che non serve più. Lo so che è difficile. Ci sembra impossibile fare a meno di persone, luoghi e abitudini che abbiamo considerato finora imprescindibili.

Il 30 giugno, Giove e Plutone saranno congiunti per la seconda volta, ed entrambi ora sono in moto retrogrado: il vero pericolo adesso è la tua paura. Che è anche la mia. La paura di non farcela, di perdersi, di morire. Ma alla paura non si sfugge. Solo se la guardi negli occhi, puoi scoprire che in te c’è anche il coraggio di andare avanti lo stesso. Che puoi abbandonarti al flusso, con fiducia. E raggiungere la riva, dove sarai al sicuro, sano e salvo.

Che dici, ci troviamo là?

Intanto, ti aspetto per la conferenza organizzata dal CIDA su zoom, domani, 21 giugno, alle 17:30. Parleremo delle Eclissi!

Ti ricordo anche il mio canale YouTube, su cui trovi, tra gli altri, il tutorial che ti aiuta a vedere dove cadono le lunazioni e i transiti nella tua carta natale. Se ti piacciono i miei video, iscriviti al mio canale, e metti mi piace e condividi! Grazie!

Puoi anche contattarmi per una consulenza personalizzata: roberta.turci@gmail.com L’interpretazione in chiave karmica ed evolutiva del tuo tema natale ti permette di comprendere meglio la destinazione scelta dalla tua anima, le lezioni che hai già imparato e quelle cha ancora devi apprendere. E con gli strumenti del counseling immaginale, posso aiutarti a fare anima…

Un immenso abbraccio di Luce e buon Solstizio!

Roberta Turci

Fonte : https://lastronellamanica.com/2020/06/20/solstizio-destate-ed-eclissi-solare-2020-il-secondo-tempo-sta-per-cominciare-di-roberta-turci/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.