l'alba del sesto sole

SOLSTIZIO INVERNALE – DICEMBRE 2019 – Intuitive Astrology

| 0 commenti

Il 21 dicembre segna il Solstizio, un momento in cui il Sole “si ferma” e le stagioni cambiano.

Il Solstizio porta anche il giorno più corto dell’anno nell’emisfero settentrionale, dove siamo incoraggiati ad entrare nella notte oscura dell’anima, e il giorno più lungo dell’anno nell’emisfero meridionale, dove siamo incoraggiati a celebrare la luce.

Non importa in quale parte del mondo  vivi, il Solstizio è un giorno molto sensibile in cui possiamo sentirci più in sintonia con le energie che ci circondano.

Si ritiene inoltre che sul Solstizio anche il velo tra questo mondo e le dimensioni superiori sia più sottile e che possiamo attingere alle energie galattiche e ai regni angelici con maggiore facilità.

Il solstizio di dicembre segna anche lo spostamento del Sole nel segno di terra del Capricorno. Puoi leggere di più sul significato della stagione del Capricorno qui .

Per capire come sintonizzarsi sulle energie offerte, ecco una suddivisione e un rituale per ogni emisfero.

Il lato oscuro dell’anima- Emisfero Nord

Il 21 dicembre, viviamo il giorno più corto e la notte più lunga dell’anno. Le crescenti ore di oscurità ci guidano ad entrare nella notte oscura dell’anima, un momento di ritiro in cui possiamo andare dentro e ascoltare le agitazioni più sottili del nostro essere.

A volte è solo nell’oscurità che possiamo davvero sentirci a nostro agio per essere noi stessi. Quando il riflettore del Sole brilla su di noi, possiamo sentirci esposti, possiamo sentire che dobbiamo agire o essere in un certo modo.

Quando le luci sono spente, quando siamo solo noi, soli con i nostri pensieri a mezzanotte, è allora che possiamo davvero immergerci profondamente nel nostro nucleo e trovarci faccia a faccia con una nuova verità di chi siamo.

Non è che dobbiamo vergognarci di chi siamo sotto la luce brillante del Sole.Perché anche questa è una parte di noi. Ma se restiamo lì troppo a lungo, tendiamo a disconnetterci, motivo per cui l’Universo chiama nella notte più lunga dell’anno.

Storia della Piccola Volpe che mi Insegnò il Perdono

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 15,90

In questo momento, è un’opportunità per tutti noi di entrare nell’oscurità. Allontanarsi dai riflettori e invece sedersi con noi stessi e la nostra verità.

Non abbiamo bisogno di spiegare questa verità a nessuno o essere in grado di avvolgerla con un bell inchino. Non abbiamo bisogno di identificare i nostri sentimenti o addirittura di scriverli per essere analizzati. Dobbiamo solo sederci con loro e permettere loro di esserlo.

Nell’oscurità, i nostri pensieri non contano. Sono i nostri sentimenti che possono davvero brillare. È la nostra voce emotiva che ha la possibilità di parlare e dobbiamo permettere che sia ascoltata.

Dobbiamo dimenticare le etichette e i giudizi della mente e, invece, permetterci di sentire con il potere del cuore.

Quando ci sediamo nell’oscurità e ci permettiamo di essere, quali sentimenti emergono? Quale disagio cresce? Cosa succede quando ci permettiamo di essere?

Questo è ciò a cui la notte oscura dell’anima ci chiama ad arrenderci. Questo è ciò che siamo incoraggiati a praticare. Dobbiamo smettere di parlare e iniziare ad ascoltare.

Dobbiamo trovare l’immobilità, perché quando lo faremo, saremo in grado di entrare in un nuovo potere e una nuova verità su chi siamo veramente.

L’oscura notte dell’anima :  Rituale

Il tuo rituale per questa notte è di sedere nell’oscurità. Spegni le luci e siediti in una stanza buia. Vedi se riesci a tenere gli occhi aperti e osserva semplicemente come ti senti quando sei seduto al buio.

Esercitati a sentirti a tuo agio semplicemente seduto nel tuo corpo. Respira. Se qualche pensiero galleggia dentro, consenti loro di passare senza impegnarsi con loro.

Potresti riuscire a farlo solo per pochi minuti, ma vedi se riesci a superare qualsiasi angoscia o irrequietezza che si presenta.

Dopo esserti seduto nell’oscurità, fai un bagno rilassante. Riempi la vasca con oli e sali rilassanti e concediti di ripulire qualsiasi sensazione o pensiero che non desideri più portare.

La notte oscura dell’anima è un momento di riposo e contemplazione. Sii gentile con te stesso e passa il tempo a conoscere chi sei veramente lontano dai riflettori del mondo.

La celebrazione della luce – Emisfero Sud

Il solstizio di dicembre è l’inizio dell’estate, la stagione della luce! Questo è il momento di metterti là fuori, di rimuovere il tuo mantello di paure e di lasciarti brillare!

Non dovrai più trattenerti, non giocare più in piccolo. È giunto il momento per te di fare un balzo in avanti e di celebrare il lavoro che hai realizzato durante tutto l’anno.

La vita non è sempre soleggiata, ma l’Universo porta il giorno più lungo dell’anno per ricordarci che c’è sempre luce alla fine del tunnel.

Anche se le cose possono sembrare buie, questo stato è temporaneo. C’è sempre un modo per ritrovare la luce, non importa quanto oscura o profonda sia la tragedia.

La luce risplenderà di nuovo e ci ricorderà la bellezza e la generosità che la vita ha da offrire.

Quando il sole splende luminoso, possiamo anche sentire un raggio di chiarezza muoversi nelle nostre vite. Ci rendiamo conto di ciò che è importante e di ciò su cui vogliamo veramente concentrarci.

Ciò che ci motiva e ci spinge può essere esaminato in questo momento, poiché sotto il sole estivo del Capricorno, siamo guidati ad allineare le nostre motivazioni con la nostra più alta verità e la vocazione della nostra anima.

Quando Bevi Il Té Stai Bevendo Nuvole
Un percorso di trasformazione e consapevolezza attraverso i discorsi di uno dei massimi insegnanti del Buddhismo impegnato
€ 16,00

In questo momento siamo guidati a pensare a ciò che alimenta il nostro Spirito e ricarica la nostra Anima. E ci viene anche data l’opportunità dall’Universo di fare proprio questo usando il potere del Sole.

Mentre il sole splende luminoso nel giorno più lungo, assicurati di trascorrere del tempo all’aperto nella natura. Nuota nei suoi oceani, fai il bagno nelle sue foreste, fai un’escursione attraverso i suoi fiori di campo e connettiti con l’energia della creazione.

Senti il ​​calore del Sole che illumina il tuo essere e sappi che proprio come tutta la natura, i raggi del Sole possono trasformarti, nutrirti e aiutare a ispirare la creazione.

Celebrando il rituale della luce

Per il tuo rituale, esci e siediti in un posto comodo e ombreggiato. Prendi un diario e una penna con te.

Mentre ti siedi, diventa presente e osserva tutto ciò che vedi intorno a te. Se aiuta, identifica cinque cose che ti distinguono. Fai una pausa mentre assisti a ciascuna di queste cose.

Una volta che hai permesso a questa presenza di entrare, prendi carta e penna e inizia a disegnare o scrivere. Consenti ai tuoi input creativi di fluire senza censurare o limitare te stesso.

Quindi, quando senti che i tuoi input creativi si stabiliscono, chiudi gli occhi, metti la mano sul cuore e metti un’intenzione per te stesso, per gli altri, per il pianeta e per l’Universo.

La celebrazione della luce è un momento per celebrare tutto ciò che sei. È il momento di esporti e far risplendere il tuo vero io.

Sii audace, audace e creativo in questo giorno. Fai qualcosa di nuovo, prova qualcosa di diverso e ricorda che la luce vive sempre dentro di te.

Autore : Tanaaz

Fonte: https://foreverconscious.com/intuitive-astrology-december-solstice-2019

Leggi anche :

Intuitive Astrology: Capricorn Season 2019-2020

Summer and Winter Solstice Rituals

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.