di Yvan Poirier

Scompariamo dalla vita ordinaria per riconnetterci con la nostra Vita Unificata. Gli stati soggettivi della persona/ego sono letteralmente inibiti dal Fuoco Igneo dello Spirito in modo che si diffondano dal Cuore Vibrale.

Non pensare che questo sia solo un passaggio e che alla fine tornerai alla vita che conosci sotto l’ombrello della tua personalità. Questo è impossibile! Tutto il contrario si esprimerà in ognuno di voi per liberarvi dalle illusioni e dai simulacri della persona/io e da tutto ciò che l’ ha mantenuta nella sua vita effimera.

La nostra vita ordinaria viene gradualmente trasmutata verso l’Unità. Dobbiamo fare i conti con queste due vite per un po’, in modo che la coscienza ordinaria possa unificarsi e aprirsi umilmente alla Supercoscienza.

Lo svelamento della Vita Unificata è sperimentato internamente dalla vibrazione e risonanza istantanee della Voce del Cuore, si esprime sempre più nella tua testa, ma senza essere intellettualizzato. È un fuoco ardente che dissolve tutte le fonti effimere di insegnamenti che tenterebbero di ostacolare la tua coscienza. Richiede da ciascuno una grande dose di Umiltà per accogliere ciò che è sempre stato sconosciuto alla vita ordinaria, alla coscienza ordinaria e alla persona/ego.

La maggior parte di questa trasformazione avviene durante il sonno e principalmente durante i sogni coscienti. Questa Iniziazione ci libera dalle false apparenze che orchestravano le nostre vite ordinarie in questo mondo effimero. È la Nuova Vita Unificata che si stabilisce in noi affinché riconosciamo l’Essere Eterno che siamo sempre stati.

Vi invito a rimanere attenti, umili, vigili e consapevoli di fronte a questa trasformazione che diventa sempre più essenziale in voi. È tempo per noi di vivere consapevolmente questa Vita Unificata.

L’emergere del Superconscio ci permetterà di accogliere questa Vita Unificata che vuole essere Libera e distaccata da ogni illusione. Questa Supercoscienza si riferisce anche alla Coscienza Cristica nella sua Matrice. Tuttavia, quando scompariamo dalla densità che sia quella del corpo, della coscienza o della Supercoscienza, ci uniamo all’Eternità o all’Assoluto senza coscienza dove il Tutto e il Nulla sono UNO. Da questo momento l’anima è assorbita dallo Spirito, che permette il rapporto ultimo con la Presenza Infinita nel Silenzio Eterno.

Dal momento in cui il mandato o la cosiddetta missione dell’anima è compiuto, usciamo dalle leggi che sono alla base della densità della dualità. L’anima allora serviva solo come memoria esistenziale, esperienziale ed evento, che ci permetteva di sperimentare la materia e tutto ciò che era legato all’incessante dualità all’interno della nostra vita individuale e collettiva.

Poi gradualmente penetriamo in una Zona comunemente chiamata Punto Zero o Buco Nero che è al centro del nostro Cuore Vibrale come al centro di tutti gli Universi. In questa Zona, ci uniamo letteralmente alla Scienza dell’Ignoto che contiene tutta la storia della Creazione che non può essere compresa dall’intelletto, ma solo dalla Vibrazione del Cuore dove dimora lo Spirito Eterno.

Con tutto il mio amore !

Fonte : https://pressegalactique.com/2021/11/26/nous-disparaissons-de-la-vie-ordinaire/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

 

 

Lascia un commento