l'alba del sesto sole

TU STAI EVOLVENDO ED IL TUO PARTNER NO ? ECCO COSA FARE

| 0 commenti

Può essere difficile giungere ad una maggiore comprensione di se stessi e della propria vita quando il proprio partner è indifferente. Prima di esaminare come affrontare questo dilemma, è importante tenere in mente un paio di cose.


“La crescita spirituale” non ha nulla a che fare con la conoscenza, ma con la saggezza. Comunicazione, compassione, comprensione, intelligenza emotiva, onestà e trasparenza sono alla base dello sviluppo spirituale. Credere negli alieni, nella canalizzazione, nei canali di guarigione, nel potere dei cristalli, nei chakra, o nell’aldilà farà certo espandere la tua mente ed influenzerà il tuo modo di guardare la vita, ma queste informazioni sono inutili se non hanno un impatto con il nostro comportamento e cambiano lo stato del nostro cuore e della nostra mente.
Tenendo presente che la crescita spirituale non ha nulla a che vedere con ciò che crediamo ed ha tutto a che fare con lo stato della nostra coscienza e del cuore, essa ci dovrebbe aiutare a guardare i nostri partner da una prospettiva differente.

Qui di seguito 4 modi per affrontare la tua crescita spirituale mentre il tuo partner non lo fa:

1) Mantieni l’amore come fondamento
La cosa migliore da fare è permettere che la tua maturità spirituale si traduca in saggezza, comprensione ed energia positiva all’interno della relazione. Mantieni l’amore e l’accettazione come fonte delle tue interazioni, a differenza di giudizio, aspettativa o risentimento per non riuscire a coinvolgere il tuo partner.
Non tutti credono a quello che credi, e non tutti si preoccupano di provare le stesse cose che provi tu. La comprensione di questo significa liberare se stessi dall’aspettativa che alimenta la tensione all’interno della relazione. Il rapporto dovrebbe rimanere immutato; amarsi e apprezzarsi l’un l’altro come anime, senza costringersi a cambiarsi imponendo le proprie filosofie, idee e pensieri.

2) Non sentirti mai più evoluto del tuo partner 
Potresti ritenerti più evoluto o maturo del tuo partner, ma anche Gesù a quanto pare ha avuto una relazione con Maria Maddalena, che era una donna palestinese senza nulla di eccezionale agli occhi delle persone che lo seguivano, anzi, da quello che ci è sempre stato detto, probabilmente era considerata anche una ex prostituta. Ma sappiamo cos’è stata in realtà Maria Maddalena e cosa ci ha nascosto da sempre l’istituzione della chiesa. Come possiamo allora, pensare di essere superiori ai nostri partner? Se davvero li amiamo, li incoraggeremo e li accetteremo come anima. Ricorda che c’è stato un tempo in cui non possedevi la saggezza e la conoscenza che hai ora. La tua crescita spirituale dovrebbe renderti compassionevole ed empatico. Prova a metterti su un “livello” più basso poi, chiediti: “È più spiritualmente evoluto giudicare negativamente qualcuno che amo in base al suo livello di saggezza o intuizione o accettarlo ed amarlo così com’è?”.

3) Fagli conoscere cose nuove, senza mai insistere
Regalagli una lezione di yoga. Insegnagli a meditare, portalo in una foresta con te e fagli sentire quanto siete collegati energeticamente, fallo proprio come un bel gioco da fare insieme. Guardate un film a tema spirituale o un documentario. Intavola un discorso su alcune delle cose che stai imparando e chiedi il parere al tuo partner, non escluderlo da questa parte importante della tua vita, a volte le rotture avvengono proprio perchè pensiamo che la persona che ci è vicino non comprenderebbe il nostro percorso, quando invece, il problema è che si sente escluso da quello che stiamo vivendo.
Ogni anima umana anela di sentirsi viva. Se hai la conoscenza e la saggezza per sapere come migliorare la vita del tuo partner, fagli conoscere le cose che andranno a suo beneficio. Forse sotto sotto, è incuriosito dalla tua crescita recente, ma semplicemente, prova vergogna o imbarazzo per chiederti cosa stai facendo. Ricorda che solitamente le persone sono bloccate da innumerevoli condizionamenti che hanno ricevuto. Lo eri anche tu prima di iniziare a “risvegliarti”. Sii comprensivo.
Se si mantiene l’amore come fondamento e non si guarda dall’alto in basso il proprio partner, sarai stupito di quanto ricettive siano le nuove idee spiritualmente a tema e le esperienze che desidererai condividere. Come puoi essere frustrato se credi che il tuo compagno/a non  stia crescendo spiritualmente con te, se non stai facendo alcuno sforzo per facilitare tale crescita? È come essere arrabbiati con un seme che non cresce quando ci rifiutiamo di annaffiarlo.

4) Comprendi se è meglio lasciare andare
Cerca di comprendere se è meglio per te ed il tuo partner, prendere due strade separate nella vita.
Se sei veramente onesto con te stesso, sentirai cosa è meglio fare.
Mantieni l’amore come fondamento, non sentirti mai superiore, e fai conoscere al tuo partner cose nuove per aiutarlo a crescere insieme. Non scoraggiarti se il tuo partner non è molto interessato alla spiritualità. La crescita spirituale non è sempre meditazione, nuovo pensiero e ideologie New Age. A volte, è più importante connettersi con una persona ad un livello più profondo, dove ci si può sentire davvero con l’anima, e cose come credenze e interessi non si vedono più dal lato materiale.

Fonte : http://it.anahera.news/evoluzione-relazioni-amore/

 

Le Relazioni Energetiche
Usare l’energia per migliorare il rapporto con noi stessi e con gli altri

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 24

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.