dal dottor Schavi M. Ali

Secondo il Sodankyla Geophysical Observatory presso l’Università di Oulu in Finlandia, le onde cosmiche (chiamate anche “raggi”) provenienti dall’esterno del nostro sistema solare che disturbano il nucleo interno e il campo esterno della Terra/Gaia sono diminuite a causa della diminuzione del numero di neutroni negli ultimi due anni.

Ciò accade quando i forti venti solari e le espulsioni di massa coronale (CME) spazzano la nostra galassia dall ‘influenza solare, impedendo ai raggi (o “onde”) di entrare nelle varie sfere del nostro pianeta (ionosfera, stratosfera, atmosfera, ecc.).

Pensa alla semplice metafora di un aspirapolvere che aspira i detriti al suo interno.

Questi detriti non possono continuare ad essere sul pavimento della stanza che è stata appena aspirata.

Se un giovane entra improvvisamente nella stanza attraverso una porta aperta, portando altri detriti sulle scarpe o sugli stivali, l’aspirapolvere è lì per rimuoverli.

La spazzata cosmica 
Un’altra semplice metafora è per un normalegiardiniere che taglia l’erba settimanalmente per prevenire la crescita eccessiva.

Questi sono piccoli esempi sul piano materiale che spiegano come le situazioni cosmiche più grandi – in questo caso i raggi cosmici – vengano “risucchiate” fuori dalla nostra “casa galattica”.

C’è, tuttavia, una differenza tra i raggi cosmici provenienti dal Sole della nostra galassia attraverso il Grande Sole Centrale – autostrada della LUCE – e quelli provenienti da oltre la nostra galassia.

Il Sole della nostra galassia (“Via Lattea”) è uno stargate multidimensionale che trasmette impulsi energetici dal Grande Sole Centrale alla Terra/Gaia.

Essendosi esaurito il campo elettromagnetico (scudo protettivo) del nostro pianeta, è stato più facile per i raggi gamma entrare nel nostro pianeta.

I brillamenti solari fotonici e le CME (espulsioni di massa coronale) sono facilmente gestibili dalla crescente cristallizzazione del nostro DNA e dall’elevazione della coscienza collettiva.

In effetti, tutti i pianeti vengono aggiornati e ricalibrati.

Stanno diventando sempre più brillanti e i loro campi elettromagnetici si stanno trasformando

Anche gli asteroidi e le comete  formano una sorta di nuvola attorno a “Sagittarius A”, il buco nero che si trova al centro della nostra galassia a circa 27 o 28 gradi.

La LUCE fuoriesce da questo buco nero mentre la consueta azione di un tale fenomeno è quella di aspirare qualsiasi cosa nelle vicinanze, come un aspirapolvere che rimuove i detriti, come abbiamo visto sopra.

Tuttavia, in questo caso la LUCE sta emergendo verso l’esterno come un influsso divino di forza vitale.

Questa LUCE spazza anche via la radiazione cosmica ad alta frequenza di ioni positivi che confonde l’involucro fisico  ed emozionale , portando a condizioni estreme come profonda depressione, ansia e una miriade di altre disarmonie.

D’altra parte, gli ioni negativi hanno una frequenza vibrazionale armoniosa e le loro energie di basso livello sono in grado di essere più facilmente manipolate dal corpo umano, dalla mente e dalle emozioni.

Questo processo aiuta l’umanità a diventare FOTONICA ed è accompagnato da “sintomi di attivazione della luce”.

Pertanto, non dovremmo confondere la difficile sintomatologia fisica, mentale ed emotiva da fonti disarmoniche con l’azione sacra della dilatazione cosmica di brillamenti solari e CME che puliscono i “detriti di raggi cosmici”.

È stato proclamato da molti scienziati spirituali che ci sono oltre 100 milioni di pianeti simili alla Terra/Gaia nella Via Lattea.

Alcuni degli esseri su questi pianeti hanno capacità spirituali più elevate.

Tuttavia, a questi esseri superiori non è permesso interferire con la storia, la situazione attuale o gli eventi futuri della Terra/Gaia finché una massa critica di persone non sarà pronta per ascendere.

Bassi livelli di coscienza possono letteralmente orchestrare terremoti, eruzioni vulcaniche, tsunami, inondazioni, uragani, incendi, ecc. Tali eventi sono conosciuti come “Pralaya” in sanscrito, che si traduce in “Lotta”, e precedono un grande risveglio della coscienza. Ciò si verifica nelle fasi finali dell’era “Kali Yuga” o “Age of Chaos”.

A partire dal 21 dicembre 2020, quando Giove e Saturno si sono riuniti in Acquario nello zodiaco tropicale e Capricorno nello zodiaco siderale – come è stato discusso in precedenza – è stato un invito a spostare la coscienza verso stati di coscienza superiori.

Una percentuale maggiore di umanità sta ora ponendo domande sulle attuali situazioni terrene, sugli antichi insegnamenti, sulla guarigione naturale e sui principi spirituali.

C’è senza dubbio un’accelerazione nella presa di coscienza, simile ai corridori olimpici che corrono su una pista, saltano ostacoli o danno bastoni ai loro compagni di squadra che poi continuano a correre verso il traguardo per vincere la medaglia d’oro. Stiamo correndo verso la “Nuova Età dell’Oro” che, come abbiamo visto in precedenza, richiederà tempo per concretizzarsi nel suo vero arrivo. Tuttavia, ogni passo che facciamo ci avvicina all’“Oro”.

Gli esseri superiori ora sono i nostri compagni di squadra.

La recente ascesa di “Sirio” ci sta “trascinando”. Il “Sagittario A” ci dona un continuo “rinfresco” di LUCE.

La SORGENTE è il “luogo” divino della nostra illuminazione.

Ora dobbiamo considerarci sia “PORTATORI DI LUCE” che “GUERRIERI DI LUCE”.

Ci sono tentativi da parte di altri esseri nel regno terreno e oltre che non supportano l’innalzamento della coscienza collettiva.

Questi esseri non credono in una SORGENTE DIVINA.

È sorprendente come non riescano a capire come “qualcosa” diverso da loro mantenga i pianeti a un livello superiore, mantenga i pianeti in una rotazione specifica, mantenga la forza vitale fiorente, faccia nascere varie specie della stessa specie, e tutti gli altri aspetti di ciò che chiamiamo “CREAZIONE” per andare avanti.

C’è ancora molto spazio per le persone per abbracciare la LUCE.

È ancora possibile “iscriversi” alle Olimpiadi della Luce .

La “formazione” si svolge nella preghiera, nella meditazione e nello studio.

La “spazzata cosmica” assicura anche il nostro “allenamento muscolare”.

Un “fotone” è LUCE.

La nostra “medaglia d’oro” è diventare più “FOTONICI”. Senti gli applausi dei nostri fratelli e sorelle galattici mentre partiamo per il “TRACK OF LIGHT”? (traccia di luce)

Nota di Cammina nel Sole (ho cercato una bibliografia del dott Schavi ..ma purtroppo non ho trovato quasi nulla in rete…l’articolo pero è scritto con grande cognizione di causa …e con piacere l’ho pubblicato)

Letto su : https://pressegalactique.com/2021/08/20/nous-vivons-un-balayage-cosmique-alors-que-nous-devenons-photoniques/

Fonte: https://www.disclosurenews.it/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

 

Lascia un commento