Saluti Cari fratelli e sorelle dell’UNICA Luce,

Negli ultimi decenni abbiamo avuto molte esperienze a vari livelli nella vita di tutti i giorni. Inoltre, lo sperimentiamo ancora sia a livello personale, familiare, sociale, professionale o spirituale. Abbiamo attraversato momenti di felicità, tristezza, paura e anche momenti in cui ci siamo sentiti liberi, come se uscissimo da uno stato depressivo, un sogno illusorio in cui percepiamo meglio la vita, dove tutto ciò che facciamo sembra più facile, più armonioso. Ci siamo sentiti come distaccati da qualcosa che racchiudeva la nostra coscienza in una prigione, da una matrice artificiale che ci teneva letteralmente in un sogno collettivo.

Quando raggiungiamo quegli stati emotivi o spirituali innescati da questo sogno comune, siamo sorpresi da questo rilascio piuttosto insolito. Ovviamente, per arrivare a questo abbiamo dovuto attraversare situazioni a volte difficili che hanno causato il faccia a faccia con noi stessi, mentre il nostro ego ha dovuto prendere coscienza degli effetti effimeri che sono stati programmati, senza che ce ne accorgessimo. , da questo sogno collettivo inflitto da questa matrice artificiale. È questa matrice che ci ha imprigionati nella dualità grazie alla legge di azione/reazione. Ci ha costretto ad essere costantemente nella lotta e nella reazione al mondo esterno, che ci ha impedito di entrare in comunione con il nostro Cuore.

Questi incontri faccia a faccia sono essenziali per riconnetterci gradualmente con questi momenti di felicità, questa Gioia improvvisa che sembra risvegliare la nostra coscienza a qualcosa di più vero, più autentico. Non possiamo negare questi stati, perché li viviamo realmente e consapevolmente, è indubbiamente ovvio e si rivela intrinsecamente in noi, permettendo di strappare i veli che ricoprivano la nostra coscienza e la racchiudevano nell’illusione della forma. Rallegriamoci in questi stati, perché ci permettono di riconnetterci con chi siamo Eternamente.

La discesa è l’antagonismo dell’Ascensione, è la discesa nelle profondità interiori per dissolvere i legami di dualità mantenuti dai sogni fugaci di questo gioco collettivo. È quindi essenziale vivere questa deframmentazione della memoria umana per accogliere la Risurrezione che ci spinge verso l’Ascensione.

È l’unico modo per entrare nel nostro Cuore Vibrale, questo Cuore del Cuore che contiene proprio quello che chiamiamo il Buco Nero che permette di riassorbire la creazione iniziale. Dobbiamo passare attraverso la Matrice Cristica e la Coscienza Cristica per accedere al nostro Cuore Vibrale in completa libertà. Queste spiegazioni fanno parte del seminario in corso collegato alla fine di questo articolo.

Intrinsecamente, abbiamo bisogno di vivere queste esperienze faccia a faccia, sia emotivamente che psichicamente, sotto forma di depressioni, malattie, disagio psicologico, pensieri discorsivi, paure, ecc. Si tratta della trasmutazione delle nostre illusioni che devono dissolversi davanti allo schermo della nostra coscienza che si unisce alla Supercoscienza.

È quindi fondamentale vivere questi stati conflittuali, queste zone grigie che non sempre piacciono, sono d’accordo, ma che ci mostrano fino a che punto sono state inscritte nelle nostre cellule e nella nostra coscienza da legami ancestrali risultanti da linee di predazione, linee di tempo, frange di interferenza ed egregore astrali che mantenevano la coscienza addormentata in questo sogno illusorio.

Spesso ci chiediamo perché vivere questi stati non volontari da parte nostra, ma fondamentali per ritrovare questa Pace e questa Gioia che abitano in noi nel profondo di noi stessi. Questi momenti di Ultra-temporalità e Ultra-sincronicità non si riferiscono alla persona/ego, ma all’Impersonale  attraverso l’intermediario della Matrice Cristica che ci indicano la Via verso questa Libertà Totale. È così che diventiamo vibratamente consapevoli che il Cuore ci dirige verso questa Semplicità, questa Umiltà, questa evidenza che ci permette di lasciarci andare davanti al controllo della mente.

Notiamo che non siamo noi che organizziamo queste situazioni e questi momenti di leggerezza, ma la stessa Evidenza dell’Intelligenza della Luce che orchestra tutto per noi. Dal momento in cui ci rendiamo conto che la vita ordinaria si unisce alla Vita Sistemica del Cuore, ci rendiamo conto di quanto siamo arrivati ​​a RICONOSCERE noi stessi oltre la persona, oltre la storia, oltre la coscienza e oltre questo sogno collettivo che ci ha tenuti nell’illusione.

Nell’ambito del seminario COME RICONOSCERE L’INDICIBILE, troviamo spiegazioni appunto semplificate senza artifici dove la coscienza ordinaria si unisce sempre più alla Coscienza Cristica, ma soprattutto al Cuore del Cuore. Vi si possono vedere le ragioni che stanno alla base delle Verità che ci portano verso questa Ultra-Temporalità e questa Ultra-Sincronicità che diventano Evidenze poiché le viviamo realmente. Vengono fornite possibili soluzioni per tirarci fuori da questo sogno pieno di finzioni e trappole.

Con tutto il mio amore!

Fonte : https://pressegalactique.com/2021/09/11/nous-vivons-la-de-scension/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento